La canzone della vita







 Cklimt photo








.


..
.
.
.


La saggezza non è solo conoscenza intellettuale, è una celebrazione esistenziale. La saggezza non appartiene alla mente, appartiene al tuo intero essere. E il tuo essere nella sua globalità, ha emozioni, sentimenti, sensazioni.
.
Il tuo essere globale è molto più ampio del tuo intelletto. Qualsiasi cosa vada oltre l'intelletto, è definita follia dalla mente. Ecco perchè le persone restano confinate nell'intelletto. Rimangono colte ma non diventano mai sagge.
.

Un uomo saggio è giocoso. Può permettersi di essere un po' folle, perchè ha una totale fiducia nella vita. Non ha bisogno di mostrarsi saggio. Non ha bisogno di convincere gli altri. Questo bisogno esiste solo in coloro che hanno paura della loro follia.
.
L'uomo veramente saggio è rilassato. Egli abbraccia la sua follia perchè la ragione deve avere un suo spazio per l'irragionevolezza e la logica deve avere spazio per l'amore.

La tua serietà deve essere colorata della giocosità; allora il tuo essere sarà intero, integro. Allora sarai luce e tenebre, estate e inverno, vita e morte.

E' questa totalità che porta con sè la gioia.



Ecco cosa mi sta accadendo: quando sono con una persona buffa, divento buffo. Quando sono con un persona triste, mi sento triste e vicino a una persona estatica, divento estatico.Che cosa succede?  Dove sono io?


Amico mio, devo renderti consapevole che sei molto vicino all'illuminazione. Ciò che ti sta accadendo è bellissimo: l'ego sta scomparendo. Ti stai sciogliendo, non sei più un iceberg; stai diventando uno specchio!

Non temere, non preoccuparti: è così che deve essere. Dimentica te stesso. Tu stai diventando una canna di bambù vuota.; fa paura un pò, perchè ti sembra di morire. 

E' vero perchè il tuo ego sta morendo. Certo non sentirai più la tua personalità. Come potresti?

Qualcuno ride e la risata è in te; qualcuno piange e ti vengono le lacrime. Come puoi pensare alla tua personalità. Personalità significa resistenza: qualcuno piange e tu continui a essere contento; qualcuno ride e tu continui a piangere. Quella è personalità. Sei separato, quella è personalità: opponi resistenza; crei delle demarcazioni. Dici "Sono questo e rimarrò questo. Continuerò imperterrito. Questo sono io" 
.

L'ego è come il ghiaccio, è congelato. E' resistente. E' resistenza costante.

Ora invece, in te si sta dissolvendo. Allora accadranno cose grandiose: guardando un albero diventerai quell'albero. Ti dimenticherai di tornare nella tua stanza, e qualcuno dovrà venire a cercarti.

Certo, accade. Stando vicino ad un pino, si diventa pino. Toccando pietra si diventa la pietra, perchè in realtà la divisione non esiste: facciamo parte di un'unica realtà. Non siamo separati. Siamo un tutt'uno.
.
Quando qualcuno piange sei tu che piangi. Quando qualcuno danza, sei tu che danzi. Siamo uniti. Congiunti e interconnessi. Siamo interdipendenti.

Siamo circondati da un'unica consapevolezza, permeati da un'unica vita sia all'interno che all'esterno. E' una unità. 
Qualcosa di meraviglioso è vicino! Sta scomparendo il tuo ego. Se riesci a lasciare che accada, scomparirai e al tuo posto apparirà il Divino.

Questo è il mio scopo. Come mai ho voluto dare vita a una Comunità spirituale? Per creare un ambiente in cui tutto è concesso e nessuno interferisce. Perchè nessuno interferisca anche se tu ridi e piangi contemporaneamente. Le persone sanno che ti sta accadendo qualcosa, ma nessuno giudica o condanna, nei loro occhi non c'è un barlume di giudizio, nessuno pensa che ciò che ti sta accadendo sia giusto o sbagliato.


Arriverà il giorno in cui avrete assaggiato tutte le esperienze. Ma prima di allora ti accadrà questo: ogni cosa ti toccherà, sarai molto vulnerabile, assorbirai tutto quello che ti circonda.

Per questo ti sembrerà di essere nella confusione. Dentro di te ci sarà caos; ma ricorda che le stelle, possono nascere solo dal caos e bisogna essere pronti a immergersi in quel caos.



 .


                                                [ Osho - La canzone della vita ]

.



.
.
.

Commenti

  1. Ciao Carlo, allora vai avanti nella scoperta di quest'anima olistica, di questa spiritualità giocosa e infinita, di questo viaggio lunare alla ricerca del sole! Bello, io leggo qui da te. Non sempre commento, però ti mando un abbraccio ;) Le tue fotografie sono cento mila volte più belle delle mie! Bravissimo, ma non dispero di farne che mi piacciano ancora di più.... va beh, pochissimo della spiritualità di cui parla Osho... però, lo sai, canto anch'io.

    RispondiElimina
  2. Ciao cara Tiz! Lo sai che tutte le persone creative cantano vero? Una canzone all'esistenza e danzano ad un ritmo segreto, il più universale potente e ancestrale che si conosca... Ecco perchè so che canti anche tu!

    Anche leggendoti, sai, spesso mi pare di ascoltarla la tua canzone...
    carlo

    RispondiElimina
  3. :-)*, non ho ancora imparato a fare i cuoricini in HTML... o quel che è ;-)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari